domenica 19 settembre 2010

Mangia Prega Ama


TRAMA: Liz (Julia Roberts) è insoddisfatta della sua vita e decide quindi di divorziare e partire per un anno alla ricerca di se stessa. Farà tappa a Roma, in India e a Bali.

Non ho letto il libro il libro quindi non posso fare un confronto, il film però non è eccezionale. La Roberts è sempre brava e sicuramente James Franco e Luca Argentero sono un gran bel vedere, però è un pò poco per un film. La parte in Italia è simpatica se si riesce a sorvolare sui mille stereotipi sugli italiani: si direbbe che passiamo il tempo a mangiare e a Roma non ci siano mai turisti a visitare i monumenti. La parte centrale in India è davvero noiosa e appesantisce il film. Dopo aver rischiato di addormentarsi ci si riprende nella parte a Bali, complice l'ingresso di Javier Bardem.
Nel complesso il film finisce per essere troppo lungo: 2 ore e un quarto di chiacchiere su vita, Dio e meditazione, o forse non lo apprezzo io perchè non sono una quarantenne in crisi esistenziale. Consiglierei a Ryan Murphy di tornare a dedicarsi a Glee. Vorrei spendere le ultime parole per un doppiaggio a dir poco pessimo, che penalizza in particolar modo Bardem che si ritrova a parlare con un improbabile accento (non era più logico farlo doppiare da uno straniero piuttosto che da un italiano che si spaccia per tale?).