martedì 24 dicembre 2013

FLIGHT

Whip (Denzel Washington), un pilota d’aerei con problemi di alcool e droga, si ritrova a dover affrontare un grave guasto meccanico durante un volo; grazie alla sua bravura riesce a salvare ad atterrare salvando quasi tutti i passeggeri. Durante l’inchiesta però i suoi problemi rischiano di metterlo nei guai. Il film si può dividere in due parti: la prima parte è tutta incentrata sull’adrenalinico viaggio aereo, la seconda parte è l’esplorazione della dipendenza dall’alcool di Whip. Denzel Washington offre un’interpretazione magnifica, il film però non mi ha convinta del tutto. Diciamo che a rovinarlo è il finale, con un cambiamento di atteggiamento di Whip fin troppo repentino. Ad Hollywood in fondo amano le storie di redenzione, ed è un peccato in questo caso, perché fino a quel momento il film era stato molto sincero e veritiero, sollevando anche questioni interessanti. In ogni caso un film che merita una visione.