domenica 18 aprile 2010

Green Zone


Trama: Il soldato Miller (Matt Damon) comanda la squadra incaricata di trovare le armi di distruzione di massa in Iraq. Ma nei siti indicati dall'intelligence non trova nulla. Aiutato dall'agente CIA Martin Brown (Breendan Gleeson) cercherà di far luce su quanto sta accadendo.

Il film di Greengrass è a metà tra un film d'azione e un film di guerra e il risultato direi che è ben riuscito. Grazie ad una solida sceneggiatura e ad ottime prove d'attore il film risulta molto coinvolgente. La scelta del regista di usare la camera a spalla lo aiuta: il risultata è che sembra quasi di far parte dell'azione e l'effetto a volte è quasi eccessivo, con la telecamera che in alcune scene si muove molto velocemente e non è del tutto messa a fuoco. Greengrass ha un passato da reporter e si vede: alcune inquadrature hanno il taglio da reportage televisivo. Un film che fa riflette e che consiglio di vedere.