giovedì 11 luglio 2013

WORLD WAR Z

Evitate questo film perché è davvero brutto. Si salvano gli effetti speciali e il fascino di Brad Pitt. La trama è praticamente inesistente e ridicola; la premessa di partenza poteva anche essere interessante: quando un’epidemia a livello globale si diffonde velocemente trasformando la gente in zombie , Gerry (Brad Pitt), funzionario delle Nazioni Unite, viene chiamato a far parte di una task force il cui compito è proteggere il virologo mandato sul campo per cercare una soluzione. Da qui in poi il film va a rotoli: il virologo muore dopo pochi minuti in una scena talmente ridicola che è francamente difficile riuscire a smettere di ridere, Gerry rimane quasi da subito l’unico sopravvissuto, va in giro per il mondo e ovviamente è l’unico che capisce qual è il modo per fermare gli zombie. L’elenco delle cose che non vanno sarebbe lungo, mi limiterò a citare qualcosa: la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti, gli zombie, che penso dovrebbero far paura, più che altro fanno ridere, ci sono scene che sono assolutamente assurde del tipo Gerry che cammina non si sa bene per quanti chilometri con una spranga di metallo conficcata nel fianco, tanto per citarne una. Ripeto: evitate pure questo film.