mercoledì 24 marzo 2010

Percy Jackson e gli dei dell'olimpo-il ladro di fulmini


TRAMA: Percy Jackson (Logan Lerman)scopre di essere un semidio, cioè di essere figlio di Poseidone (Kevin McKidd). Zeus (Sean Bean) lo accusa di avergli rubato la folgore. Aiutato dal satiro Grover (Brandon T. Jackson) e dalla semidea Annabeth (Alexandra Daddario) deve riportare la folgore a Zeus, entro il solstizio d'estate, per evitare una guerra tra gli dei.

Il film, se piace il genere fantasy, è abbastanza carino, a tratti divertente e con molte scene d'azione. Se confrontato con il libro da cui è tratto però ne esce sminuito. Se è vero che una trasposizione non deve essere troppo fedele al testo di partenza ma deve trovare una sua via narrativa, è anche vero che non deve allontanarsi troppo dallo spirito del libro. Questo film purtroppo lo fa: semplifica troppo e toglie profondità al film. Chi ha amato il libro potrebbe rimanere deluso. Chi non lo ha fatto invece può apprezzarlo più facilmente. Logan Lerman si candida ad sostituire Zac Efron nel cuore delle ragazzine, complice anche una notevole somiglianza tra i due. Columbus si conferma essere un discreto regista nel trasporre libri fantasy su grande schermo ma come già accaduto con Harry Potter la sensazione è che un altro regista avrebbe potuto fare meglio.